LE DEGUSTAZIONI DI Quattrocalici

Aglianico 2012

Aglianico
Aglianico 2012

La degustazione del vino

Valutazione:
4/5
In data 10/02/2014 abbiamo degustato il vino Aglianico annata 2012 della cantina Villa Raiano che è risultato meritevole dell’inserimento nella Guida Vini di Quattrocalici.it nella categoria corrispondente ad un punteggio di 85/100 punti. La degustazione del vino Aglianico 2012 della cantina Villa Raiano si è svolta in ottemperanza agli standard previsti dai Protocolli di degustazione di Quattrocalici.it.

Il vino “Aglianco” è uno dei prodotti di punta dell’azienda Villa Raiano, in provincia di Avellino (Campania). E’ stato prodotto per laprima volta nel 2009. Le uve provengono da vigneti posti ad altitudini tra 300 e 550 m.slm, nei comuni di Castelfranci, Venticano e Bonito (AV). I sistemi di alevamento impiegati sono la controspalliera a guyot e cordone speronato per una densità di 4500 ceppi/ettaro e la pergola avellinese per una densità di 2500 ceppi/ettaro. La resa media è di 80 quintali/ettaro. La vinificazione avviene in acciaio con rimontaggi quotidiani e macerazione delle bucce di circa una settimana. Dopo la svinatura il vino passa per il 50% in Barrique di rovere francese di secondo e terzo passaggio per circa 10 mesi mentre il rimanente 50% resta in acciaio a contatto con le fecce fini per lo stesso periodo.
Il VinoAglianico
DegustatoreMarcello Leder
Data10/02/2014
Annata2012
Alcool % vol13.5
Valutazione85/100
Aglianico 2012

Alla vista

Si presenta di un rosso rubino cupo con riflessi violacei.

Aglianico 2012

All'olfatto

Il vino risulta intenso e complesso al naso, con riconoscimenti di amarene sciroppate e frutti di bosco cui seguono note di prugna e sentori terziari quali tabacco, inchiostro e pietra focaia.

Riconoscimenti olfattivi

Aglianico 2012

Al palato

Al palato risulta sapido e fresco, con tannino assai marcato a cui tenta di fare da contraltare la componente polialcolica con una risultante tutto sommato equilibrata. La chiusura rivela note di frutta sciroppata accanto a ricordi minerali e balsamici.

Aglianico 2012

Note conclusive

Un vino che ci è particolarmente piaciuto per la sua eleganza e struttura. E’ un vino giovane alla data di degustazione, che ha di fronte a sè un interessante percorso evolutivo che porterà ad interessanti risultati in termini di eleganza e armonia.

Aglianico 2012

Suggerimenti Enogastronomici

Vino rosso importante, di struttura, persistente. Il tannino elegante e la naturale mobidezza lo rendono adatto a piatti di carne alla griglia o brasati, ma anche a primi piatti dai sapori molto intensi, come pasta o risotti al tartufo.

Aglianico 2012

La cantina

Villa Raiano

Villa Raiano

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.