La guida ai VINI d’Italia di Quattrocalici

Bianchello del Metauro

Introduzione

Il Bianchello del Metauro è un vino bianco prodotto nelle Marche con i vitigni Biancame Malvasia bianca lunga. Il nome Bianchello deriva appunto dal vitigno Biancame, uva caratterizzata dal suo colore scarico, mentre il Metauro è un fiume la cui zona per i vini DOC abbraccia 18 comuni in provincia di Pesaro-Urbino. La zona più vocata è quella a nord del Metauro, dove i produttori storici della denominazioni hanno i  loro vigneti. Per la produzione del Bianchello del Metauro è ammesso l’utilizzo per un minimo del 95% del vitigno Bianchello (biancame), per il restante 5% può essere utilizzata Malvasia toscana (Malvasia bianca lunga). Il Bianchello del Metauro ha come principale caratteristica la grande beva. La sua moderata  gradazione alcolica lo rende un vino fresco e di compagnia. I Bianchelli del Metauro prodotti lungo  la fascia costiera sono più freschi e beverini, mentre quelli prodotti nelle zone più interne hanno note più tenui e delicate. Il Bianchello del Metauro è adatto ad accompagnare aperitivi, antipasti o menù a base di pesce in preparazioni non particolarmente strutturate.

Bianchello del Metauro

Le Caratteristiche del Vino

Colore, tipologie, vitigni e regioni di produzione dei vini Bianchello del Metauro d’Italia.
ColoreBianco
Tipologiefermo, passito, spumante
VitigniBiancame, Malvasia bianca lunga
RegioneMarche
Bianchello del Metauro

Guida alla Degustazione dei Vini Bianchello del Metauro

Scopriamo i segreti della degustazione dei vini Bianchello del Metauro nella Guida alla Degustazione dei vini d’Italia di Quattrocalici.
Bianchello del Metauro

Le Denominazioni di Origine

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.