I produttori della guida vini di Quattrocalici

Barbella - Baravalle

Barbella
Barbella – Baravalle

Il Vino

Il vino “Barbella” è un Uvaggi rossi, sicuramente uno tra i più importanti vini prodotti dall’azienda Baravalle. L’azienda Baravalle è situata in una delle più belle zone vinicole della provincia di Asti e della regione Piemonte in generale. Il vino “Barbella” di Baravalle in quanto Uvaggi rossi, si contraddistingue per il suo profilo organolettico caratteristico ed originale al tempo stesso. Il vino “Barbella” di Baravalle è un vino rosso, fermo e secco, vinificato da uve Barbera, Dolcetto nel contesto delle tipologie previste dalla denominazione . L’azienda Baravalle è stata inserita nella Guida Vini di Quattrocalici perché è una delle realtà vitivinicole più importanti della provincia di Asti. La zona in cui si trova l’azienda Baravalle è storicamente vocata per la viticoltura. In particolare, i numerosi riconoscimenti ottenuti dalle aziende agricole della provincia di Asti hanno stimolato ulteriormente i produttori ad investire nel territorio per utilizzarne al meglio il potenziale produttivo, per migliorare costantemente la qualità ed affrontare nuovi mercati. I vini dell’azienda Baravalle ed in particolare il Uvaggi rossi “Barbella”, sono caratterizzati dal giusto tenore zuccherino e alcolico e da buona acidità fissa, la quale contribuisce ad esaltarne i profumi e a mantenerli nel tempo. La cantina  produce circa 3000 bottiglie del vino “Barbella”, a testimoniare l’importanza che tale vino riveste nel contesto della produzione aziendale.
Barbella – Baravalle

Gli altri Vini del Produttore

Abbiamo selezionato alcuni dei vini di Baravalle, particolarmente interessanti perchè rappresentativi dello stile del produttore e del territorio.
Barbella – Baravalle

La Cantina e il Territorio

Nell’anno 2000 abbiamo realizzato un nuovo vigneto di uve Chardonnay,  che ci ha dato la prima raccolta nella vendemmia del 2004, quindi dal 2005 abbiamo presentato un nuovo prodotto: Piemonte doc Chardonnay. Con la vendemmia 2001 abbiamo iniziato a vinificare il Barbera d’Asti Superiore secondo il nuovo disciplinare “Nizza” che prevede che il vigneto debba avere viti con almeno sette anni di età, giacere in collina ed  essere esposto a Sud, Sud-Ovest, dare una resa massima di 70 quintali per ettaro, avere una vendemmia tardiva. Le uve devono avere una gradazione naturale minima pari a 12,5 gradi e l’invecchiamento del vino deve essere di almeno 18 mesi, dei quali almeno 6 in botti di legno. Infine, la gradazione del vino deve essere superiore ai 13 gradi. Presentato al concorso “Città di Acqui Terme”, ha immediatamente riscosso un grande successo essendo stato premiato con una votazione pari a 88/100. I lavori di ristrutturazione dell’azienda, iniziati nel 1999, si sono conclusi nell’autunno del 2003, ora la stessa si presenta calda ed accogliente, pronta ad intrattenere i graditi ospiti anche nelle giornate di sabato e domenica. A tutti coloro che verranno a visitarci, (è gradita una prenotazione telefonica) verrà offerta una degustazione dei nostri vini, ed una visita ai nostri vigneti ed alle nostre cantine.
Vai alla pagina di ricerca dei produttori
Vai alla pagina di ricerca dei vini
Vai alla pagina di ricerca delle enoteche
Vai alla pagina di ricerca delle categorie vino
Vai alle schede di degustazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.