I produttori della guida vini di Quattrocalici

Ansonica dell’Elba - Chiesina di Lacona

Ansonica dell’Elba
Ansonica dell’Elba – Chiesina di Lacona

Il Vino

Scheda tecnica del vino

L’uva, selezionata in pianta, viene diraspata e lasciata macerare in pressa per alcune ore; dopo pressatura soffice, il mosto fiore viene decantato a freddo in vasche di acciaio; Il mosto fiore viene fatto fermentare a temperatura controllata tra i 16 ed i 18°C. Fermentazione malolattica non svolta.

Tipo di terreno: terreni argilloso sabbiosi ricchi in scheletro, originati  da disfacimento  di roccia per erosione e trasporto fluviale.

Sistema d’allevamento: Cordone Speronato e Guyot

Periodo di raccolta:

Terza decade di settembre

Modalità di raccolta:

Manuale in cassette ventilate

Ansonica dell’Elba – Chiesina di Lacona

La Degustazione del Vino

Abbiamo avuto l’opportunità di degustare il vino Ansonica dell’Elba – Chiesina di Lacona. Cliccando sulla degustazione si possono visualizzarne i dettagli.
Annata2019
Data di degustazione01/07/2021
DegustatoreMarcello Leder
Punteggio85/100
Ansonica dell’Elba – Chiesina di Lacona

Gli altri Vini del Produttore

Abbiamo selezionato alcuni dei vini di Chiesina di Lacona, particolarmente interessanti perchè rappresentativi dello stile del produttore e del territorio.
Ansonica dell’Elba – Chiesina di Lacona

La Cantina e il Territorio

Filippo Alampi

 Nato ad Adria (Rovigo) nel 1976, giunse a Firenze nel 1981 ed ebbe una formazione itinerante. Ma è proprio sull’Isola d’Elba, dove da piccolo aveva frequentato un anno di asilo nido, che agli albori del millennio ha mosso i primi passi nel settore agricolo, lavorando sul campo assieme ai collaboratori dell’azienda familiare (poi Chiesina di Lacona) e tenendo l’esame per l’abilitazione IAP (Imprenditore Agricolo a titolo Principale).

Dal 2000 si occupa della Fattoria Ramerino a Bagno a Ripoli (FI), seguendo in prima persona le fasi di produzione, lavorazione, sviluppo, e occupandosi scrupolosamente di tutte le fasi di trasformazione, dall’oliva all’olio extravergine biologico che viene prodotto in diverse etichette.

Dal 2018 lo stesso impegno e la stessa abnegazione sono dedicati alla realtà elbana di Chiesina di Lacona, di cui è divenuto proprietario: affiancato dal padre Claudio Alampi, dall’enologo Maurizio Saettini e da preziosi collaboratori, ripropone in campo enologico la sfida qualitativa intrapresa da tempo con la sua affermata azienda olivicola.

Vai alla pagina di ricerca dei produttori
Vai alla pagina di ricerca dei vini
Vai alla pagina di ricerca delle enoteche
Vai alla pagina di ricerca delle categorie vino
Vai alle schede di degustazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.